Comune di Milano – approvate le linee guida di progettazione dello spazio pubblico

Date : 9 Novembre 2021

E stato pubblicato sull’Albo Pretorio del Comune il dossier redatto da Amat, l’Agenzia mobilità, ambiente, territorio del Comune, che fungerà da linea guida alla progettazione futura della città di Milano.

Il documento di 225 pagine dal titolo “Spazio pubblico. Linee guida di progettazione” ambisce a diventare il punto di riferimento di ogni intervento sullo spazio urbano, dalla panchina al dissuasore, dal marciapiede all’albero, dallo spazio pedonale ai parcheggi.

Sulla base di quattro elementi essenziali dovrebbe essere ripensato tutto lo spazio pubblico: vie, piazze, marciapiedi, aree pedonali, piste ciclabili, larghezza delle carreggiate, arredo urbano, il tipo di verde da piantare, i materiali usati ecc.

  1. trasformare gli «spazi» della strada in «luoghi».
  2. accorciare i tempi di spostamento a piedi o in bicicletta, con sezioni stradali pensate per una mobilità più inclusiva, riducendo le distanze sociali verso una città multicentrica.
  3. integrare e aumentare il verde e aumentare la capacità ambientale dei materiali della strada.
  4. Utilizzare materiali di pregio, ma di facile manutenzione, per aumentare la qualità del paesaggio urbano. 

L’orientamento è quello di avere strade più strette dove il traffico locale servirà solo per i residenti e quindi marciapiedi più larghi se possibile piantati a verde, con parcheggi, in alcuni casi a lisca di pesce. Insomma, depaviemntare il più possibile la città e soprattutto non sprecare suolo pubblico con asfalto inutile a favore del verde, ad incrementare ovunque possibile.