Rapporto ISTAT: PREZZI DELLE ABITAZIONI IN AUMEMENTO A MILANO + 12,5% su base annua

Rapporto ISTAT: PREZZI DELLE ABITAZIONI IN AUMEMENTO A MILANO + 12,5% su base annua
Date : 25 Marzo 2020

A Milano accelera la crescita dei prezzi delle abitazioni che aumentano del 12,5 % su base annua.

Lo rileva il bollettino trimestrale diffuso dall’ISATAT (www.istat.it)

I prezzi crescono ma in misura più contenuta anche a Torino (+2,6%), mentre a Roma calano del 2,0%.

Nel quarto trimestre la crescita tendenziale dei prezzi delle abitazioni su base annua è trainata dal Nord-Ovest (+2,1%); nel Nord-Est è prossima allo zero (+0,1%), mentre i prezzi delle abitazioni calano di poco nel Sud e Isole (-0,3%) e in modo marcato nel Centro (-2,0%).


Chiusi gli uffici di Via Bernina 12 fino al 15 aprile

Chiusi gli uffici di Via Bernina 12 fino al 15 aprile
Date : 22 Marzo 2020

In attuazione alle misure di contenimento e di contrasto alla diffusione di COVID-19, la Direzione Urbanistica ha comunicato sul sito del Comune di Milano la temporanea chiusura al pubblico della sede di via Bernina 12, oltre a quella delle sedi di via Edolo 19, via Cenisio 2 e via Pirelli 30, anche in considerazione della notevole flessione di pubblico registrata nell’ultima settimana. 

In particolare:

Le istanze relative a Piani Attuativi in istruttoria o  riguardanti i contenuti delle Convenzioni Urbanistiche vigenti potranno essere presentate unicamente via pec all’indirizzo: pianificazioneurbanisticaattuativastrategica@postacert.comune.milano.it
Nel caso non si possa utilizzare la pec, l’istanza potrà essere inviata  via mail all’indirizzo: urb.puas@comune.milano.it


Nuova ordinanza coronavirus

Nuova ordinanza coronavirus
Date : 22 Marzo 2020

Emessa una nuova ordinanza 514_21.03.2020 da parte del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

Tra gli altri punti del dispositivo:

11. Sono chiuse le attività degli studi professionali salvo quelle relative ai servizi indifferibili ed urgenti o sottoposti a termini di scadenza.

15. È disposto il fermo delle attività nei cantieri, previa concessione del termine per la messa in sicurezza, fatti salvi quelli relativi alla realizzazione e manutenzione di strutture sanitarie e di protezione civile, alla manutenzione della rete stradale, autostradale, ferroviaria, del trasporto pubblico locale, nonché quelli relativi alla realizzazione, manutenzione e funzionamento degli altri servizi essenziali o per motivi di urgenza o sicurezza


Pubblicato il PII MIND (Milano Innovation District) – nuove opere di urbanizzazione per euro 32.484.486

Date : 6 Novembre 2019

I Comuni di Milano e Rho, su cui insiste l’area utilizzata per l’Esposizione Universale 2015, hanno pubblicato il Programma Integrato di Intervento presentato da Arexpo.

Oltre alla cessione di tutte le opere realizzate per Expo 2015 si prevedono opere di adeguamento infrastrutturale per 10.129.50 euro e opere di potenziamento della accessibilità per 22.354.986 euro.

Inoltre è prevista la facoltà da parte dei Comuni di Milano e Rho di individuare ulteriori opere (esistenti o di nuova realizzazione) che potranno esser acquisite quali opere di urbanizzazione a scomputo degli oneri, in aggiunta e/o in sostituzione a quelle definite nel PII, individuando e definendo tali opere nei Progetti di Stralcio Funzionale.

Il PII è stato pubblicato ai rispettivi albi pretori dei Comuni di Milano (delibera 1654) e Rho (delibera 242) e le osservazioni potranno essere presentate entro il 5 dicembre 2019

 


Riaperta a Milano la Piscina Guido Romano dopo i lavori di riqualificazione

Riaperta a Milano la Piscina Guido Romano dopo i lavori di riqualificazione
Date : 20 Giugno 2019

Terminati nei tempi previsti i lavori di riqualificazione, è stata riaperta al pubblico la piscina Guido Romano, l’impianto situato in zona Città Studi tra via Ampère e via Ponzio. I lavori, indispensabili per il buon funzionamento del centro balneare, sono iniziati il primo aprile e hanno riguardato l’impermeabilizzazione della vasca, la sistemazione con tinteggiatura degli spogliatoi e del solarium e il rinnovo delle parti ammalorate del muro di recinzione. Gli interventi sono stati realizzati a scomputo di oneri di urbanizzazione di un progetto urbanistico su via Botticelli, nel rispetto del valore storico e architettonico del luogo.

Nel cuore di Città Studi, questo luogo non rappresenta solo uno spazio dove nuotare, ma è anche un importante punto di aggregazione in città.

La riapertura della piscina sarà festeggiata domenica 23 giugno alle 14.30. alla presenza dell’assessore Maran e della Presidente del Municipio 3

La piscina Guido Romano, sita in via Ampère 20, è stata costruita nel 1929 rispecchiando lo stile architettonico dell’epoca. Progettata, come per la piscina Cozzi, dall’architetto Luigi Secchi, è dedicata a Guido Romano, noto ginnasta italiano a cui il Comune di Milano ha dedicato una lapide all’interno del centro balneare.

La vasca rettangolare di 4.000 metri quadri sorge in prossimità di un parco che offre il servizio di un chiosco bar.


La passerella ciclopedonale di San Cristoforo

La passerella ciclopedonale di San Cristoforo
Date : 10 Maggio 2019

La Commissione giudicatrice del concorso internazionale indetto dal Comune di Milano e M4  “ATTRA\VERSO San Cristoforo” ha scelto il progetto del team milanese dello studio AOUMM guidato da Rossella Locatelli come vincitore per “la leggibilità e la semplicità del percorso” e “l’approfondimento degli aspetti funzionali, delle connessioni e del collegamento con la metropolitana”, centrando l’obbiettivo di formulare una proposta innovativa, ambientale e dalla forte identità architettonica, per una connessione ciclopedonale tra i quartieri Lorenteggio e Ronchetto sul naviglio.

Fonte: www.comune.milano.it


Milano, La Scala cresce: arriva la torre uffici (con sala prove ipogea) firmata Mario Botta-Emilio Pizzi – L’edificio si ispira alla Torre Velasca. Alla base una sala prova alta 14 metri completamente ipogea

Milano, La Scala cresce: arriva la torre uffici (con sala prove ipogea) firmata Mario Botta-Emilio Pizzi – L’edificio si ispira alla Torre Velasca. Alla base una sala prova alta 14 metri completamente ipogea
Date : 15 Aprile 2019

Impresa Esecutrice: ATI D’Adiutorio Appalti e Costruzioni (mandataria) e Gianni Benvenuto

Collaudatori in corso d’opera e finale: Ing. Antonio Turco, Arch. Carlo Maria Corsi, Ing. Fabio Fumagalli

Il Teatro alla Scala di Milano si prepara ad avviare i lavori per la nuova addizione firmata Mario Botta ed Emilio Pizzi. È stata aggiudicata, in via definitiva, la gara per l’affidamento dei lavori dei nuovi volumi da costruire sul lato di via Verdi, in continuità con il retropalco del Teatro, e sono stati selezionati i membri della commissione di collaudo in corso d’opera e finale.

Al posto della palazzina ex San Paolo (già demolita) sarà realizzata una sala prove hi-tech, interamente sotterranea, e si ergeranno nuovi uffici, in parte contenuti in una torre più larga verso la cima sorretta da squadrati beccatelli. Una forma che si ispira a quella di un edificio iconico dello skyline milanese: la Torre Velasca.

Tratto dall’articolo di Mariagrazia Beretta su Edilizia e Territorio-Sole 24ore del 10 aprile 2019