ancora sul caro prezzi – I PROVVEDIMENTI DEL GOVERNO PER EVITARE LO STOP DEI LAVORI

Date : 5 Maggio 2022

Per combattere il caro-materiali e aiutare le imprese nell’ambito degli appalti pubblici, alle prese con forti aumenti sia dei materiali sia dell’energia, il Governo ha disposto provvedimenti urgenti contenuti nel Decreto del 2 maggio (vedi bozza) in corso di pubblicazione:

Per gli appalti in corso i maggiori importi legati all’applicazione dei nuovi prezzari sono riconosciuti dalla stazione appaltante nella misura del 90%.

Per garantire il regolare sviluppo delle nuove gare d’appalto evitando il blocco degli appalti delle opere che ancora devono partire il Governo ha disposto che entro il 31 luglio le Regioni debbano provvedere ad un aggiornamento dei rispettivi prezzari. Nelle more dell’adeguamento dei prezzari le stazioni appaltanti dovranno applicare i listini in vigore alla fine del 2021 maggiorati del 20%, salvo conguaglio dopo la determinazione dei prezzi aggiornati. In caso di inadempienza da parte delle Regioni, i prezziari sono aggiornati, entro i successivi quindici giorni dal ministero delle Infrastrutture.